È fuori da ora su tutti gli store digitali “Una come te“, il nuovo singolo di Teseghella in arrivo dopo l’esperienza al Concertone del Primo Maggio

Sotto l’acquazzone che s’è abbattuto sul Circo Massimo in occasione del Concertone del Primo Maggio, a Roma, c’era anche Teseghella. Tra i nuovi nomi della scena pop italiana nella line up del maxi show trasmesso in diretta sulla Rai, ha rilasciato adesso un nuovo singolo che si rifà a sonorità indie pop, con echi urban, e a una scrittura fresca, sagace e irriverente, come ha già saputo abituare il suo pubblico: “Una come te“, fuori per Maciste Dischi e distribuzione Warner Music.

Pillole di vita quotidiana semplice, che proprio per questo è capace di intrecciarsi con il vissuto degli ascoltatori, fuori dalle super narrazioni atipiche dei social network: fuori dalla porta ci sono tante vite meravigliosamente normali e Teseghella le racconta nelle sue canzoni. “Una come te” è proprio uno di questi casi, in cui parla nel testo di una relazione amorosa non priva di errori, che inevitabilmente finiscono che porre delle crepe nel rapporto di coppia, ma che comunque sa regalare qualcosa di bello a entrambi.

Per “Una come te” Teseghella torna a collaborare con il producer Ok Giorgio, con cui aveva avuto già modo di lavorare spalla a spalla in occasione del singolo “Hollywood” una ballad piena di nostalgia in cui la Walk Of Fame di Los Angeles si trasforma in una passerella di sentimenti contrastanti e ognuno unico a proprio modo.

«“Una come te” è una canzone nata ad agosto dell’anno scorso. Le strofe strizzano l’occhio al mondo urban, con delle immagini che, però, si rifanno a un universo un po’ più indie. Col ritornello ho voluto dare ancora più leggerezza e spensieratezza. Nel testo, tracciando la panoramica di una relazione lunga, mi soffermo su alcuni errori (in particolare sugli effetti che hanno sul partner), sui momenti in cui abbiamo pensato di mollare tutto e sui momenti che, invece, ci hanno tenuti vicini. Ciò si riflette nel tappeto ibrido della base che ha creato Ok Giorgio» afferma Teseghella.

Una come te” segue la pubblicazione dei singoli “Benone“, prodotto da Golden Years, oltre che della già citata “Hollywood“, e le importanti esperienze dal vivo non soltanto nella line up principale del Concertone del Primo Maggio, ma anche come apertura di alcune date del Dentro per sempre Tour 2024 di Gazzelle, tenutosi nei palazzetti italiani, e del tour nei club, a Milano, Roma e Bologna, di Fulminacci.

FOCUS ON: TESEGHELLA

Teseghella nasce nel 1999, vive e cresce a Roccasecca in provincia di Frosinone, a metà strada tra Roma e Napoli. Le sue canzoni sono il punto esclamativo che interrompe una “giornata tipo”, a volte per una carezza, a volte per uno spintone. Strofe dall’attitudine hip hop fanno il paio con ritornelli pop cantautorali, aperti, aspri e appiccicosi.

Teseghella sa rendere importanti cose apparentemente piccole, sa commuovere raccontando di un calciatore che appende le scarpe al chiodo, ironizza sulla sua storia d’amore velenosa, rende poetico un panino al salame e poi spiattella in faccia la noia romantica della provincia italiana. Nella sua playlist Nas o Kanye West possono capitare prima o dopo Califano e Ivan Graziani. Nel tempo libero aiuta i suoi genitori al banco del mercato. Nel tempo pieno scrive, dice, una canzone al giorno.

Teseghella fluttua tra i generi, arriva di rincorsa ma mai in ritardo. Il 30 novembre 2023 esce “Hollywood“, il suo primo singolo, seguito da “Benone“, uscito il 21 marzo, e da “Una come te“, disponibile dal 16 maggio su tutte le piattaforme digitali. L’artista è reduce dalla nuova edizione del Concerto del Primo Maggio, dove si è esibito nella line up principale che, per il 2024, ha visto l’evento svolgersi per la prima volta al Circo Massimo di Roma.

Teseghella è stato, inoltre, protagonista delle aperture di alcune date dei concerti di Gazzelle al Palazzo dello Sport di Roma, nell’ambito del suo “Dentro per sempre 2024” tour nei palazzetti italiani, e di Fulminacci nei club di Milano, Roma e Bologna.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *