Un amore che non teme ostacoli e cadute, quello cantato da Tananai in “Veleno“, il singolo che vede tornare l’artista sulle scene

Approda sulle piattaforme digitali il nuovo singolo di Tananai, il primo che segna non soltanto il ritorno dell’artista sulla scena musicale, ma anche l’inizio della nuova era discografica per il cantante di “Abissale” e “Tango“. A proposito di quest’ultima, in “Veleno” – così s’intitola la nuova traccia – Tananai torna a cantare l’amore, in questo caso si tratta d’un amore alla ricerca di risposte, che non teme di correre rischi e di fare salti nel vuoto.

Qui la voglia di mettersi in gioco supera ogni tipo di paura, perché sostenuta da un sentimento che non si può placare. C’è tormento, sì, ma anche il desiderio di allacciarsi all’altra persona in maniera indissolubile. Questo nuovo singolo è stato rilasciato nel corso dell’ultimo New Music Friday per Eclectic Records e Capitol Records Italy e porta la firma, per il testo, dello stesso Tananai, mentre per quanto riguarda la produzione l’artista ha lavorato spalla a spalla con Davide Simonetta.

Mi sono fermato per quasi 6 mesi che sono sembrati 6 anni e mi siete mancati che non avete idea. Ho scritto tante canzoni secondo me bellissime che non vedo l’ora di cantare insieme ai concerti.

Tananai su Instagram

Si apre così il sipario su una nuova fase artistica per Tananai, dopo lo straordinario successo ottenuto con l’ultima partecipazione al Festival di Sanremo, con “Tango” – certificata con ben cinque dischi di platino -. Un Sanremo del riscatto dopo l’ultimo posto dell’anno precedente, dove da outsider si fece comunque notare grazie alla sua personalità scanzonata con “Sesso occasionale“. Il 2023 s’è concluso con un altro, importante traguardo per l’artista: il suo album “Rave, eclissi“, s’è preso la top 10 della classifica Fimi annuale degli album più venduti in Italia.

Ai numerosi sold out realizzati l’anno passato, nei palazzetti e nei festival, seguirà adesso un 2024 altrettanto ricco di musica e date dal vivo. È infatti previsto da novembre un nuovo tour nei palasport italiani, prodotto da Magellano Concerti (qui per maggiori informazioni e biglietti). Ecco di seguito tutte le date in calendario:

  • Sabato 2 novembre 2024 – JESOLO (VE) – Palazzo del Turismo (data zero)
  • Lunedì 4 novembre 2024 – MILANO – Forum
  • Martedì 5 novembre 2024 – MILANO – Forum
  • Venerdì 8 novembre 2024 – FIRENZE – Nelson Mandela Forum
  • Sabato 9 novembre 2024 – PADOVA – Kioene Arena
  • Martedì 12 novembre 2024 – BARI – Palaflorio
  • Venerdì 15 novembre 2024 – EBOLI (SA) – Palasele
  • Mercoledì 20 novembre 2024 – ROMA – Palazzo dello Sport
  • Sabato 23 novembre 2024 – LIVORNO – Modigliani Forum
  • Mercoledì 27 novembre 2024 – BOLOGNA – Unipol Arena
  • Venerdì 29 novembre 2024 – PESARO – Vitrifrigo Arena
  • Martedì 3 dicembre 2024 – TORINO – Inalpi Arena
“Veleno” di Tananai

TESTO DI “VELENO” DI TANANAI

Lui stranamente non ricorda
Dov’è che ci siamo già visti?
Dov’è che ci siamo già visti?
E lei ovviamente non ci casca
Io e te non ci siamo mai visti
Io e te non ci siamo mai visti

Belle labbra, tra parentesi
Ma aveva degli occhi un po’ tristi
Aveva degli occhi un po’ tristi
Forse che a crederci
Sono solo i poveri Cristi
Sono solo i poveri Cristi

Ma dimmi che sapore ha
Che so che tu sai di veleno
E col veleno mi avvelenerò
E non lo so chi sei però
Anche d’estate con te tremo
E non va piano questo treno per
Qui sto sotto di te

Tornando da dietro l’angolo lei
Gli dice stuzzicandolo:
Immagini se ci hanno visti?
T’immagini se ci hanno visti?
Preoccuparsi di quello che pensano gli altri lui risponde:
È compito degli scacchisti
È compito degli scacchisti

Ma dimmi che sapore ha
Che so che tu sai di veleno
E col veleno mi avvelenerò
E non lo so chi sei però
Anche d’estate con te tremo
E non va piano questo treno per
Qui sto sotto di te
Non fare quella faccia di chi sa che farà soffrire
Perdere gli aerei e prendere gli inizi
Ma cosa me ne frega, tanto resto qua

Ma dimmi che sapore ha
Che so che tu sai di veleno
E col veleno mi avvelenerò
Io non lo so chi sei però
Anche d’estate con te tremo
E non va piano questo treno per
Qui sto sotto di te

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *