Nuovo singolo per Sethu, “Questa è la fine“, che anticipa l’uscita del primo album, “Tutti i colori del buio“, fissata per il 17 maggio

Dove finiscono i sogni e comincia la realtà? Ma soprattutto, quanto deve lottare un giovane per tenere aperto il cassetto dentro cui sono custoditi quei sogni, senza lasciare che prendano troppa polvere? Guardando al mondo contemporaneo, in cui le sue spietate brutture non trovano fatica ad emergere agli occhi di tutti, sembrerebbe tanto, e lo sa anche Sethu, che ne parla in “Questa è la fine“, il suo nuovo singolo che anticipa l’uscita di “Tutti i colori del buio“, il suo primo album.

L’artista di Carosello Records ha lanciato sul mercato una delle tracce più belle e di spessore del New Music Friday italiano. In questa traccia l’artista si guarda allo specchio, descrivendo le vicissitudini e i pensieri di un giovane che si trova alle prese con i propri sogni, con l’obiettivo di donargli concretezza. Per riuscirci però dovrà resistere all’impeto di onde travolgenti rappresentate dal precariato che il mondo della musica, per un artista non ancora pienamente affermato, può riservare, ma anche il terrore per un futuro, reso complesso da un presente fatto di guerre dietro la porta di casa.

Insieme a “Questa è la fine” è stato rilasciato anche uno speciale outro denominato come l’intero album in uscita il 17 maggio, “Tutti i colori del buio“, una traccia quasi interamente parlata in cui si distingue un dialogo tra Sethu e Jiz, suo producer e fratello gemello, in cui ci si confronta sulla trasformazione vissuta dal cantante, smussato da diversi momenti difficili attraversati nel corso della sua vita.

La popolarità, negli scorsi mesi, è arrivata per Sethu con la partecipazione al Festival di Sanremo 2023 dopo aver conquistato il posto tra i Big passando per Sanremo Giovani. Lì presentò in gara il brano “Cause perse” e una rivisitazione di “Charlie fa surf” dei Baustelle insieme ai Bnkr44 durante la serata delle cover. Al Festival per Sethu arrivò l’ultimo posto in classifica, accolto comunque con tanta ironia e che gli portò in qualche modo una piccola fortuna, riuscendo ad aprire i concerti dei Pinguini Tattici Nucleari e ritagliandosi uno spazio in importanti festival e spettacoli dal vivo.

Archiviata l’esperienza sanremese però, ad attendere Sethu c’è stato un periodo di buio profondo. Un momento di difficoltà personale per l’artista, che s’era ritrovato al cospetto di un disagio simile già in passato. Un conflitto con demoni interiori che sembravano assopiti e che invece sono tornati alla carica in momenti di grande soddisfazione professionale. La scelta di tornare in terapia per Sethu s’è rivelata salvifica e questo percorso l’ha racchiuso in “Tutti i colori del buio“, il suo primo album in uscita con Carosello Records il prossimo 17 maggio.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *