Il producer Mace, dopo l’enorme successo de “La canzone nostra” e dell’album “OBE“, lancia il nuovo singolo in collaborazione con Salmo e centomilacarie: “Non mi riconosco ≠

Una delle novità più interessanti del momento è firmata dal producer multiplatino Mace, che dopo il maxi successo de “La canzone nostra” e dell’album “OBE“, torna sulla scena accompagnato da Salmo, tra gli artisti più acclamati del panorama musicale italiano, già spalla a spalla con il producer proprio nel successo de “La canzone nostra“, che vide anche la collaborazione di Blanco, e centomilacarie, cantautore di spiccato talento e profondità, con cui firma il singolo “Non mi riconosco ≠ “, traccia pubblicata lo scorso venerdì per Island Records / Universal Music Italia.

Una power ballad accompagnata dal pianoforte e innesti elettronici, una linea di basso suonata dallo stesso Salmo, sostenuta dalla voce dei protagonisti della traccia e un testo di grande impatto. Ecco “Non mi riconosco ≠“, traccia dal sound essenziale che s’incentra sulle lotte che ognuno porta avanti contro i propri demoni interiori. Capace di catturare l’attenzione dell’ascoltatore sin dal primo ascolto, ma d’altronde le grandi doti di Mace non sono certo una novità.

«Ho scoperto centomilacarie quasi per caso e la sua voce mi è arrivata subito come un pugno nello stomaco. Sono da sempre molto attento ai nuovi artisti e mi piace avere la possibilità di poterli affiancare nei miei brani con nomi già affermati, in questo caso con una leggenda come Salmo: credo che entrambi condividano la giusta combinazione tra timbro sporco, espressività e parole potenti, la capacità quindi di creare musica “viscerale”, una caratteristica che sento come fondamentale in questa mia fase di percorso», ha spiegato il producer.

Il 18 ottobre prossimo sarà una data molto importante per Mace, che terrà il suo primo concerto al Forum d’Assago, dove porterà la musica dei suoi primi due album, “OBE“, certificato doppio disco di platino, e “OLTRE“, insieme ad alcune chicche che prenderanno posto nel suo terzo progetto discografico di prossima uscita. Un viaggio musicale extrasensoriale che verrà arricchito dalla presenza di numerosi ospiti e visual artist. Il concerto è prodotto da Artist First e i biglietti sono disponibili in prevendita qui.

FOCUS ON: MACE

Mace (pseudonimo di Simone Benussi), è un dj e uno tra i più importanti e riconosciuti producer della scena musicale italiana. Con all’attivo numerose collaborazioni ha prodotto grandissimi successi come Ho Paura di Uscire 2 per Salmo (certificato doppio disco di platino), “Pamplona” di Fabri Fibra (che si aggiudica quattro dischi di platino e raggiunge il numero 1 nella classifica airplay italiana), “Chic” di Izi (triplo disco di platino) e l’intero album “DNA” di Ghali (anch’esso certificato platino).

Mace ha attraversato almeno tre grandi momenti musicali contemporanei, l’ascesa del rap dall’underground al dominio totale del mainstream, l’impatto di internet sull’elettronica e la fine della centralità dell’Occidente nel discorso musicale, riuscendo ogni volta ad assumerne le forme e ad apprendere ogni sfaccettatura di queste realtà. Dopo un’adolescenza attiva nei graffiti, stringe il suo primo sodalizio artistico con l’amico d’infanzia Jack the Smoker, con il quale forma La Crème e pubblica nel 2003 il primo album “L’alba”, tutt’ora considerata una piccola pietra miliare del rap italiano.

Inizia da qui una lunga serie di collaborazioni con artisti storici come Kaos, Colle Der Fomento e Bassi Maestro. Il percorso come dj inizia nel 2007, quando si avvicina alla musica elettronica e fonda il collettivo RESET!, che con gli omonimi party segna Milano negli anni della blog house e dell’electro attirando folle da migliaia di clubbers. Con RESET! pubblica numerose release su label internazionali che lo porteranno in giro per lunghi tour tra Australia, Asia, Uk, Giappone, Ibiza. Con il collettivo realizza remix ufficiali per Fatboy Slim e Cassius. Nel 2013 esce su Sony Music l’album di esordio con RESET! “Future Madness”. Il disco viene anche ristampato in Giappone (dove nel 2016 terrà una residency annuale su Tokyo.Fm).

Il resto del globo lo esplora come viaggiatore, visitando più di 50 paesi spinto dalla continua esigenza di nuove connessioni umane e nuovi stati di coscienza attraverso le sue numerose esperienze psichedeliche e meditative che lo accompagnano tutt’ora costantemente. Per qualche mese si ferma in Africa, sistemandosi nel 2017 a Johannesburg dove lavora con artisti locali tra i quali Sjava, assieme al quale crea “Umama”, brano afrobeat che raggiunge il numero 1 delle radio in Sudafrica.

Sulla label di Diplo (che molte volte ha suonato brani di MACE nei suoi radio show), pubblica un brano con Mc Bin Laden, star del rap Brasiliano. Nel corso della sua carriera ha collaborato negli anni con i più affermati artisti italiani: da Salmo a Ghali, da Marracash a Fabri Fibra, per continuare poi con IZI, Gemitaiz, Gué Pequeno, Jake LaFuria, Noyz Narcos, Venerus e molti altri.

Nel 2020 firma con Island Records e pubblica a novembre il singolo “Ragazzi della nebbia” assieme agli FSK Satellite e Irama, a cui segue l’uscita di “La Canzone Nostra“, il singolo con Salmo e Blanco disponibile da venerdì 8 gennaio 2021 che ottiene cinque dischi di platino. A febbraio dello stesso anno pubblica “OBE”, uno degli album più ascoltati del 2021 certificato doppio disco di platino e rimasto per ben 14 settimane nella top 10 della classifica Fimi / GfK degli album più venduti in Italia.

A luglio viene trasmesso in diretta streaming il live realizzato da Mace dall’Arco trionfale della Galleria Vittorio Emanuele II, un evento organizzato con il patrocinio del comune di Milano. Dopo l’esibizione sul palco del concerto del primo maggio a Roma, ha inizio “Obe Live Tour” che porterà Mace in tutte le principali città italiane. A febbraio 2024 annuncia “NON MI RICONOSCO ≠ ” , il nuovo singolo con SALMO e centomilacarie in uscita venerdì 23 febbraio per Island Records / Universal Music Italia.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *