Nuovo singolo estratto da “Cortometraggi“, l’ultimo album di Giusy Ferreri. Si tratta di “Cuore sparso“, nelle radio da venerdì

Archiviata la parentesi legata all’ultima edizione del Festival di Sanremo, dove ha presentato il brano “Miele“, Giusy Ferreri prosegue l’era discografica che l’ha vista rilasciare poche settimane fa il suo nuovo album di inediti, “Cortometraggi“, estraendo dalla sua tracklist un nuovo singolo per il mercato radiofonico. Si tratta di “Cuore sparso“, intensa ballad scritta da Giovanni Caccamo, Paolo Antonacci e Placido Salamone.

«È importante che il cuore di ognuno di noi sia presente ogni giorno in tutte le cose, ecco il perché del titolo “Cuore sparso” – afferma Giusy Ferreri in merito al brano – Oggi più che mai non possiamo restare indifferenti a ciò che accade nel mondo. Il mio cuore è sparso tra le gioie della vita quotidiana, la famiglia, le mie radici, le mie passioni e uno sguardo compassionevole ed empatico nei confronti del mondo, della Terra e del prossimo. Giovanni Caccamo ha saputo elegantemente racchiudere questo pensiero profondo nel mio decimo cortometraggio musicale».

Sono tredici i brani che compongono la tracklist di “Cortometraggi“, quello che potremmo definire, a tutti gli effetti, come uno dei dischi migliori della carriera di Giusy Ferreri che, spogliata degli abiti da hit estive – magari solo temporaneamente, chissà – s’è presentata in una chiave quanto mai matura e consapevole, con brani che finalmente rendono giustizia alle sue doti interpretative, che vanno al di là del classico tormentone estivo.

Per la creazione di questo album la cantante ha collaborato con numerosi autori della canzone italiana, tra cui Daniele Coro, Davide Simonetta, Roberto Casalino, Diego Mancino, Virginio, Giovanni Caccamo, Bungaro, Marco Masini e Gaetano Curreri. C’è anche la stessa firma di Giusy in questo album: nel dettaglio è lei l’autrice di “Ricordo”, la traccia che chiude il disco.

«Il titolo “Cortometraggi” nasce dai miei live. Durante i concerti amo definire alcuni brani che ho scritto come dei cortometraggi musicali e questo album racchiude come la narrazione di tanti piccoli film che esprimono concetti, situazioni e stati d’animo di vario genere – spiega la cantante di “Miele” –. Ogni cortometraggio è un piccolo viaggio che ogni volta ha sapori e atmosfere differenti, colori, stili, generi e intensità diverse. È bello pensare che ogni individuo viva ogni giorno una sorprendente quotidianità che spesso varia e a volte si ripresenta ciclicamente».

Questa estate tornerà a calcare i palcoscenici italiani, ma è verso l’autunno che si puntano gli occhi. Occasione in cui Giusy Ferreri darà il via a due anteprime teatrali prodotte e organizzate di Friends & Partners. I biglietti sono disponibili su www.friendsandpartners.it.

  • 1 ottobre – Roma – Parco della Musica (Sala Sinopoli)
  • 3 ottobre – Milano – Teatro dal Verme

Open in Spotify

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.