L’artista avellinese Gima, eletto tra i talenti migliori del momento da VEVO, è tornato sugli store digitali con un nuovo singolo, “Tempesta“.

È fuori da martedì, su tutte le piattaforme streaming, il nuovo singolo dell’artista, DJ e producer avellinese, ma con base a Milano, Gima. “Tempesta“, questo il titolo della traccia, arriva in digitale con il supporto di Carosello Records e dopo esser stato selezionato da VEVO come uno dei migliori nuovi talenti del momento, in qualità di fondatore del collettivo Dirty Söcks. Intanto il suo progetto solista continua, sempre con l’impronta pop e club, con questa nuova traccia.

Tempesta” arriva dopo le release di “Chiuso” e “Voragine” e in questo nuovo brano emerge forte e chiaro lo stile e le reference internazionali a cui l’artista s’ispira: tra tutti Fred Again e Jersey. Il nome di Gima ultimamente ha acquisito diversa popolarità anche grazie all’inserimento nel pacchetto di remix di “Ma non tutta la vita“, con un proprio lavoro sulla canzone dei Ricchi e Poveri presentata al Festival di Sanremo 2024.

Gima, a proposito di questo nuovo singolo, spiega: «“Tempesta” è una persona, un momento, una sensazione. È la rappresentazione di chi, apparentemente forte e disinteressato delle conseguenze della vita, si sente venir meno quando qualcosa di fondamentale sta per abbandonarlo. È la rappresentazione degli ultimi anni, racchiusi in un mood intimo e malinconico, visti da chi sa che da un momento all’altro può succedere di tutto, finché non realizza che quello che le è stato sottratto dal corso degli eventi era vitale per lui. O almeno così crede ora che non ce l’ha più»

Presente anche un cameo del collettivo Dirty Söcks, con un vociferio inserito in chiusura del brano. Spesso incline ad affrontare contenuti introspettivi e dinamiche relazionali, i testi di Gima descrivono con frequenza stati mentali e d’essere, sensazioni e legami, aspirazioni e disillusioni, mescolati in un turbinio sonoro che oscilla tra l’etereo e il violento. “Tempesta”, difatti, è il ritratto di chi si rifugia in un approccio alla vita frivolo e noncurante come arma di difesa verso le delusioni della vita.

FOCUS ON: GIMA

Gima nasce ad Avellino nel luglio del 1996. Cresciuto in una famiglia in cui si è sempre respirata arte, soprattutto dai due nonni pittori, all’età di 8 anni intraprende lo studio della chitarra classica che lo accompagnerà fino all’età adolescenziale, periodo in cui si approccia al mondo del DJing e della produzione musicale. Influenzato prima dalla scena rock punk inglese e poi dalle nuove sonorità elettroniche, si affeziona alla discografia di Flume, 20syl, Moderat, James Blake, ecc.

Nonostante l’approccio ad un’elettronica molto raffinata, non perde il gusto della ricerca di tracce banger da selezionare nei suoi DJset. Intraprende gli studi di musica elettronica presso il Conservatorio “Domenico Cimarosa” e, parallelamente, studia Beni Culturali e poi Electronic Music Production in SAE.

Lavora come produttore per alcuni progetti emergenti – quali idontexist, Bobby Wanna, ecc. – e nel 2021 fonda Dirty Söcks, collettivo che riunisce insieme artisti provenienti da diverse zone d’italia. Dopo le esperienze da DJ e da produttore, Gima inizia a scrivere le sue prime canzoni e intraprende un nuovo percorso artistico firmando con Carosello Records.

Il brano inaugurale esce il 28 novembre, intitolato “Chiuso”, seguito il 26 gennaio dal singolo “Voragine”. Parallelamente VEVO lo seleziona tra i nuovi talenti del momento per il programma Newcomers 2024 e realizza uno degli otto remix ufficiali della hit “Ma non tutta la vita” dei Ricchi e Poveri. Il 23 aprile pubblica il singolo “Tempesta”.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *