Napoli ringhia sul palco del teatro Ariston, e lo fa con uno dei maggiori esponenti della sua scena musicale: Geolier, a Sanremo 2024 con “I p’ me, tu p’ te

Fino a qualche anno fa, artisti che possono vantare un successo come quello di Geolier, non avrebbero nemmeno sfiorato l’idea di andare al Festival di Sanremo. Qualcosa è cambiato, com’è chiaro a tutti, e nonostante le polemiche a dir poco insensate sul dialetto napoletano che fa capolino all’Ariston – nonostante la storia ci riporta molteplici precedenti non soltanto napoletani – il rapper è pronto ad essere protagonista con il brano “I p’ me, tu p’ te“, in un’edizione piena di stelle.

La traccia, prodotta da Michelangelo, ben noto partner in crime di Blanco, è stata presentata nel corso della prima serata di Sanremo 2024. Un uptempo con cassa dritta che non solo si trova perfettamente a suo agio nel repertorio urban di Geolier, ma che riesce ad intercettare anche la giusta accessibilità per un palcoscenico nazional popolare come quello ligure. Al centro una coppia innamorata ma che riesce comunque a trovare la lucidità per rendersi conto che c’è bisogno di riconquistare i propri spazi, conservando immutato sia il rispetto che i sentimenti reciproci.

Ad accompagnare la release del brano, avvenuta al termine dell’estenuante maratona della prima serata, è anche un videoclip diretto da Davide Vicari. Anche nella clip di “I p’ me, tu p’ te” fa capolino Napoli direttamente attraverso i suoi protagonisti: Maria Esposito (Rosa Ricci in “Mare Fuori“) e Artem Tkatchuk (Pino in “Mare Fuori“). “L’amore vero è pace, non tormento“, recita la nota finale che conclude il video, racchiudendo l’intero significato del brano.

Nonostante la settimana sanremese sia appena iniziata, grande attesa c’è anche per la serata delle cover, in cui Geolier proporrà uno speciale medley intitolato “Strade“. Al suo fianco un gruppo di colonne portanti della musica napoletana dei giorni nostri: Luchè e Gigi D’Alessio, con l’innesto di Guè. Ospiti illustri ad incorniciare una prima partecipazione al Festival del rapper che è un successo già da ora.

Da giugno parte l’attesissimo tour estivo di Geolier, che segnerà un altro importante traguardo in questo 2024: sarà il primo artista ad esibirsi per ben tre concerti di fila allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli. La sua città, la sua terra, che l’artista omaggia sempre e in ogni modo possibile. A testimonianza di ciò anche la speciale collaborazione con la SSC Napoli, concretizzatasi nell’outfit proposto sul green carpet da Geolier e in una linea speciale di merchandising della squadra di calcio Campione d’Italia 2022/23 firmata dal rapper.

Questo tutto il calendario dei live, prodotti e organizzati da Magellano Concerti (Info e biglietti su www.magellanoconcerti.it):

  • 15 GIUGNO – Messina – STADIO FRANCO SCOGLIO
  • 21 GIUGNO – Napoli – STADIO DIEGO ARMANDO MARADONA 
  • 22 GIUGNO – Napoli – STADIO DIEGO ARMANDO MARADONA – SOLD OUT
  • 23 GIUGNO – Napoli – STADIO DIEGO ARMANDO MARADONA – SOLD OUT
  • 28 GIUGNO – Roma – ROCK IN ROMA – IPPODROMO CAPANNELLE
  • 29 GIUGNO – Servigliano (FM) – NOSOUND FEST 
  • 5 LUGLIO – Lucca – LUCCA SUMMER FESTIVAL 
  • 6 LUGLIO – Milano – FIERA MILANO LIVE – RHO
  • 12 LUGLIO – Stupinigi (TO) – SONIC PARK 
  • 12 AGOSTO – Gallipoli (LE) – OVERSOUND MUSIC FESTIVAL – PARCO GONDAR 
  • 16 AGOSTO – Olbia (SS) – RED VALLEY
Geolier live grafica tour 2024

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *