La Svizzera punta a fare il colpaccio all’Eurovision 2024 con l’artista non-binario Nemo, in gara con “The code“. Ecco il testo e il significato della traccia

Arriva da Bienne, nel cantone di Berna, uno dei favoritissimi di questa edizione 2024 dell’Eurovision Song Contest. Si tratta di Nemo, che rappresenta a Malmoe la sua Svizzera con il brano “The code“, un’uptempo che vede gran parte della sua forza nella carica interpretativa dell’artista, che non si identifica in un genere, né maschile né femminile. Molteplici cambi di tempo e impostazione vocale per una delle canzoni più complesse del lotto.

Musicista sin da bambino: Nemo ha studiato diversi strumenti come il violino, il pianoforte e la batteria. L’esordio discografico è arrivato nel 2015 con svariati singoli, mentre l’anno successivo ha dato alle stampe il suo primo EP. Il successo è però arrivato con il singolo “Du“, in tedesco svizzero come molteplici altre sue produzioni, che scala le classifiche di vendita nazionali. Nel 2021 ha fatto incetta di premi agli Swiss Music Awards, consacrandosi anche agli occhi del pubblico televisivo nella versione elvetica de Il Cantante Mascherato.

Il brano in gara di Nemo, “The code“, porta la firma di Benjamin Alasu, Lasse Midtsian Nymann, Linda Dale e Nemo Mettler, ed è il frutto di un laboratorio musicale messo in piedi dalla SUISA, società di gestione dei diritti d’autore svizzera. Nel testo della traccia l’artista affronta proprio la presa di coscienza della sua identità non-binaria e nella ricerca della libertà per sé e per gli altri membri della comunità LGBTQ+, di cui si fa portavoce.

“The code” di Nemo

TESTO DI “THE CODE” DI NEMO

Whoa-oh-oh

Welcome to the show, let everybody know
I’m done playing the game, I’ll break out of the chains
You better buckle up, I’ll pour another cup
This is my bohème, so drink it up, my friend

This story is my truth

I, I went to Hell and back
To find myself on track
I broke the code, whoa-oh-oh
Like ammonites
I just gave it some time
Now I found paradise
I broke the code, whoa-oh-oh

Yeah
Let me tell you a tale about life
‘Bout the good and the bad, better hold on tight
Who decides what’s wrong, what’s right?
Everything is balance, everything’s light
I got so much on my mind, and I been awake all night
I’m so pumped, I’m so psyched
It’s bigger than me, I’m getting so hyped, like

let me taste the lows and highs
(Oh) let me feel that burning fright
(Oh) this story is my truth

I, I went to Hell and back
To find myself on track
I broke the code, whoa-oh-oh
Like ammonites
I just gave it some time
Now I found paradise
I broke the code, whoa-oh-oh

Somewhere between the O’s and ones
That’s where I found my kingdom come
My heart beats like a-
Somewhere between the O’s and ones
That’s where I found my kingdom come
My heart beats like a drum

I, I went to Hell and back
To find myself on track
I broke the code, whoa-oh-oh
Like ammonites
I just gave it some time
Now I found paradise
I broke the code, whoa-oh-oh, whoa-oh-oh

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *