Fuori per Artist First “Stare bene“, il nuovo singolo di Ansiah, pubblicato su tutte le piattaforme digitali

Nuovo singolo per Ansiah, il talentuoso artista che, per Artist First, ha da poche ore lanciato sul mercato il brano “Stare bene“, nuova traccia che va ad arricchire il suo percorso artistico, scandito già da altri e interessanti brani. La canzone pone al centro temi tanti delicati quanto ricorrenti nella società contemporanea: solitudine e alienazione verso un contesto, come quello odierno, in cui in tanti finiscono per non sentirsi rappresentati.

Ansiah, sotto questo punto di vista, continua a parlare al suo pubblico, e a quello che scoprirà gradualmente la sua musica, sputando fuori dai denti tematiche distanti dai concetti più ricorrenti, talvolta banalizzati nelle canzoni, e spostando l’attenzione su ciò che di più urgente c’è da discutere, specialmente tra generazioni ancora da formare e non pronte al mondo che c’è fuori.

«Ci sono dei giorni in cui mi costringo a stare bene, sorridere, uscire e parlare con le persone, solo che a volte questa cosa mi pesa più del solito ed è un po’ inutile, perché per quanto mi impegni io so di avere una falla nel sistema da questo punto di vista. Tutto il brano ruota intorno al cercare di accettarmi e perdonarmi perché non riesco ad essere contento o espansivo come mi vorrebbero. Non è vittimismo ma consapevolezza, una presa di coscienza di me stesso. “Stare bene” non è uno sfogo malinconico o triste, ma il manifesto di ciò che sono», afferma Ansiah.

La delicatezza e profondità del tema trattato nel testo va a scontrarsi con un sound irriverente e coinvolgente, perfetto per fare capolino a tutto volume nelle playlist estive. Ansiah costruisce così un brano sorprendente, non deludendo chi si approccia con curiosità e giusta distanza al suo progetto, ancora tutto in divenire.

TESTO DI “STARE BENE” DI ANSIAH

A stare bene non so come si fa 

Sto cercando una scusa
Per non dire agli altri
che il loro meglio
Oggi non mi aiuta
Mattina tardi sento già che mordi 
Mi ama e mi consuma 
Sento solo il sesso e l’hangover 
Un altro giorno che muore
Dovrei essere migliore

Mi sento l’ultimo ed apatico
Non centro con questa gente
Non hai pensieri quando ti svegli
non sai cosa ti perdi 
È un altro giorno che ci riprovo 
Parlo a tutti 
Sorrido in foto
Ma a stare bene non so come si fa

Distrarmi, restare tra gli altri,
Calmarmi
Ma a stare bene non so come si fa
Parlarti, cucire i miei sbagli
e perdonarmi 
Ma a stare bene non so come si fa
A stare bene non so come si fa

Da un estremo all’altro 
Cerco equilibrio
Per restare vivo 
Penso ancora quando
Mi divertivo
Si è rotto qualcosa 
Sento solo il sesso e l’hangover
Dentro sono giorni che piove 
Vorrei essere migliore ma

Mi sento l’ultimo ed apatico
Non centro con questa gente
Non hai pensieri quando ti svegli
non sai che cosa ti perdi 
È un altro giorno che ci riprovo 
Parlo a tutti 
Sorrido in foto
Ma a stare bene non so come si fa

E farò a meno di te
farò a meno della metà 
ho fatto pace con me 
È tutto inutile 
A stare bene non so come si fa

Distrarmi, restare tra gli altri,
Calmarmi
Ma a stare bene non so come si fa
Parlarti, cucire i miei sbagli
e perdonarmi 
Ma a stare bene non so come si fa
A stare bene non so come si fa

FOCUS ON: ANSIAH

Ansiah, Classe ‘93, nasce a Caserta e proprio lì muove i primissimi passi nel mondo underground. Si definisce un alieno, inteso come individuo che non trova il proprio posto nella società, nella quale non riesce a rispecchiarsi. Controcorrente, misterioso. Da piccolo si innamora dell’Hip Hop ma non è un fan della old school, alla quale preferirà sempre il rap contaminato da altri generi. Crescendo sposta l’attenzione sul punk e il Metal ma anche, e soprattutto, sulla techno e la drum’n’bass.

Questo “dualismo” tra rock ed elettronica è alla base della maggior parte dei suoi lavori. I testi, a volte “violenti” e provocatori, raccontano tutto il malessere, i dubbi e la rabbia dell’artista. ANSIAH porta con sé un immaginario misterioso, cupo, quasi grottesco, eppure così simile alla realtà da far crescere la voglia di ribellarsi. A novembre 2022 pubblica il singolo d’esordio “TRACCIA 0”, che non resta indifferente alle piattaforme digitali e che riesce ad ottenere in pochissimo tempo dei posti nelle principali playlist. Prosegue poi il suo percorso nei mesi a seguire con “100 GIORNI”, “TAGLIA” e “Backrooms”.

Niente di buono”, esce il 16 giugno e segna per Ansiah l’inizio di un percorso verso un sound più morbido ed elettronico ed un passo in più nella linea che Ansiah sta tracciando nei suoi lavori. Segue “MK ULTRA”, uscito il 20 ottobre, un grido nel silenzio, una metafora disturbante sulla società in cui viviamo. A febbraio Ansiah pubblica “L’ultima mezz’ora” accogliendo nuovi ascoltatori e sempre maggiore attenzione verso il suo progetto. “Stare bene” è il nuovo singolo, fuori su tutte le piattaforme digitali e in radio il 14 giugno.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *