Nella settimana di Sanremo 2022, allestito al Casinò un percorso espositivo per celebrare e ricordare la Pantera di Goro, Milva

Oltre cinquant’anni di carriera, più di centosettanta album pubblicati e innumerevoli palcoscenici calcati. Raccontare la magnificenza di un’artista come Milva non è semplice. Richiede tempo, per quanto riuscito ad ottenere nel corso degli anni, e rispetto, per tutto il lustro che, in giro per il mondo, è riuscita a portare alla cultura italiana. Per celebrare la vita e la carriera di quest’artista, scomparsa negli scorsi mesi, in occasione del Festival di Sanremo 2022 è stato allestito al Casinò di Sanremo uno speciale percorso espositivo.

Una vita intera passata tra canzone e teatro d’autore, musa ispiratrice di Maestri come Strehler e Piazzolla, Battiato e Vangelis, Berio e Morricone. Milva ha sempre avuto un legame molto stretto con Sanremo e il Festival, di cui detiene il record per il maggior numero di partecipazioni che un’artista donna abbia mai registrato alla kermesse, ben sedici. Debuttò nel 1961 e nel tempo tanti meravigliosi brani ha presentato su quel palco.

La sinergia tra Rai Uno, Rai Teche, Comune e Casinò di Sanremo ha dato così vita a questa mostra espositiva, in cui per l’intera settimana del Festival di Sanremo sarà possibile trovare alcuni dei preziosi abiti di scena indossati da Milva. realizzati da prestigiosi stilisti. Si tratterà della prima tappa, quella a Sanremo, che in primavera verrà presentato al Museo nazionale Rossini di Pesaro e successivamente al Teatro Franco Parenti di Milano. Qui gli abiti verranno messi all’asta per sostenere il progetto dell’Associazione no profit Qualia. Il ricavato verrà adoperato per realizzare luoghi di cura.

«È per noi un grande onore ospitare la prima tappa di questa mostra durante la 72ma edizione del Festival di Sanremo – dichiara il direttore di Rai Uno Stefano Coletta. In oltre cinquant’anni di carriera Milva è passata per generi musicali molto distanti fra loro grazie a una capacità e un talento interpretativo unico. Ha saputo cambiare e trasformarsi, usando curiosità, bravura, versatilità per costruire una carriera unica, cantante ma anche attrice, conduttrice e straordinaria interprete».

«È un tributo importantissimo – aggiunge l’assessore del Comune di Sanremo Silvana Ormea perché Milva è stata un’artista incredibile, che occupa un posto di rilievo nella storia della musica italiana e del Festival di Sanremo. Ringraziamo la professoressa Martina Corgnati, figlia di Milva, che ha messo a disposizione gli abiti indossati nel suo percorso artistico». «Siamo felici di ospitare quest’omaggio ad una delle grandi ed intense interpreti della musica italiana – prosegue Barbara Biale, consigliere del Cda del Casinò di Sanremo –. I suoi abiti ci emozionano perché ci richiamano la storia del Festival e ci riportano a canzoni indimenticabili».

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *