I Jalisse puntano al ritorno all’Eurovision Song Contest e lo fanno mettendosi in gioco a Una Voce per San Marino con il nuovo singolo “Il paradiso è qui

Era il 1997 e l’Eurovision Song Contest si tenne a Dublino. Erano gli anni del dominio irlandese nel contest europeo (infatti i folletti vinsero anche quell’anno con un brano bellissimo e una performance suggestiva). In rappresentanza dell’Italia c’erano i Jalisse, freschi vincitori del Festival di Sanremo con “Fiumi di parole” e una scia di feroci polemiche che li accompagnarono anche nella spedizione continentale, dove arrivarono quarti. Stavolta però le proteste partirono dallo stesso duo. Ventisette anni dopo Fabio Ricci e Alessandra Drusian si rimettono in gioco in ottica eurovisiva, per la Repubblica di San Marino.

I Jalisse sono infatti in lizza alla terza edizione di Una Voce per San Marino, il festival – già divenuto cult sui social – che seleziona il rappresentante del Titano per l’Eurovision Song Contest, che quest’anno si terrà in Svezia, a Malmö. Annunciati negli scorsi giorni attraverso la conferenza stampa di presentazione del festival, il duo si presenterà con il nuovo singolo, in uscita il 26 febbraio prossimo sulle piattaforme digitali, “Il paradiso è qui“, scritto proprio per prendere parte alla manifestazione.

«Comunque vada, partecipare alla gara, per noi che ci mettiamo sempre in gioco – dichiara Fabio Ricci – è una splendida occasione per salutare proprio dalla terra del Titano, tutti i sostenitori dell’Eurovision Song Contest, che rimane un’esperienza fondamentale che ci ha portato a diffondere la nostra musica non solo in Europa, ma in tutto il mondo».

Quella partecipazione all’Eurovision irlandese non placò le polemiche intorno ai Jalisse, anzi, vennero alimentate da alcune indiscrezioni che vedevano la Rai dell’epoca in qualche modo “dirottare” le preferenze delle giurie internazionali altrove, e non al duo di musicisti, perché spaventata dall’idea di dover affrontare nuovamente i costi d’organizzazione di una nuova edizione nel Belpaese. Chiaramente le cose con il tempo sono cambiate e per quanto mettere in piedi un carrozzone così impegnativo come l’Eurovision in casa rappresenti una spesa non indifferente, dall’altro lato ci sono dei ritorni in termini di turismo e non solo che non possono essere sottovalutati.

Sa dunque di riscatto questa partecipazione dei Jalisse a Una Voce per San Marino, dopo esser stati ospiti al Festival di Sanremo, appena qualche giorno fa. «Sarà come assaporare ancora l’aria eurofestivaliera. Ce la metteremo tutta, come sempre, interpretando questa canzone che abbiamo scritto insieme; “Il paradiso è qui” parla di sentimenti e della ricerca del proprio Eden. Andiamo con la nostra solita grinta e passione, ma siamo consapevoli che gli artisti in gara si daranno da fare», conclude Ricci.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *