Esordio per Sanfilippo: fuori sulle piattaforme di streaming “Groviglio“, il suo primo singolo per Tippin’ Factory

È stato pubblicato lo scorso venerdì “Groviglio“, il brano con cui fa il suo esordio ufficiale Sanfilippo, nuovo talento della scuderia della label indipendente Tippin’ Factory. La traccia è stata rilasciata con distribuzione ADA Music Italy ed è un interessante prima prova per l’artista, che s’affaccia sul mercato con un pezzo introspettivo, oscuro e vulnerabile. Frutto di un’eterna lotta interiore tra confusione e desiderio di andare avanti.

Tra le note di “Groviglio” s’incastrano le sfaccettature di un’anima in subbuglio. La brutale consapevolezza dei propri limiti s’imbatte nel desiderio di progredire, di porre rimedio a quelle ferite nascosta, quelle all’interno, lontane dagli occhi degli altri. La canzone vede la luce adesso, ma è stata in realtà scritta durante il periodo del lockdown, e sarà per questo che emerge distintamente, al di là del contenuto del testo, quella sensazione di smarrimento e disorientamento.

«Fin da piccolo ho sempre coltivato la passione per la musica, ho iniziato a scrivere canzoni all’età di 12 anni scrivendo parole e musica, solo con il tempo ho capito che tutto quello che facevo era prima di tutto un bisogno, uno sfogo» confessa Sanfilippo, che nonostante sia solo alla prima canzone pubblicata, non è certo nuovo alla musica. «La musica per me è sempre stata terapeutica. Nonostante quasi vent’anni di musica non sono mai riuscito a farla ascoltare agli altri, non come avrei dovuto, almeno».

L’artista spiega: «Forse è perché per me non è mai stato solo farvi ascoltare delle canzoni, perché dentro di esse ci sono io, ci sono le mie paure, i miei segreti. Per questo mi è sempre stato difficile pubblicarle. Ora sento che è diverso, sento di volervi far sentire davvero chi sono, non me ne vergogno. “Groviglio” è solo la prima, ho tanta musica per voi e non vedo l’ora di farvi scoprire chi sono».

“Groviglio” di Sanfilippo

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *