I don’t want you” è il nuovo singolo che vede collaborare Riton e Raye, e che campiona la hit del ’94 “Gotta let you go” di Dominica

Forte dei suoi recenti successi, da domani Riton sarà nuovamente nelle radio italiane con un nuovo singolo, questa volta in collaborazione con un altro nome già noto a livello internazionale, Raye. “I don’t want you“, questo il nome della canzone, presenta il campionamento (il primo della sua storia) di “Gotta let you go“, successo datato 1994 di Dominica.

Come già anticipato, questo singolo arriva dopo un anno da incorniciare per Riton, grazie agli ottimi riscontri registrati dai brani “Come with me” e soprattutto “Friday“, che conta ad oggi oltre mezzo miliardo di riproduzioni in digitale, con un disco di platino nel Regno Unito e un doppio platino in Italia. Un periodo florido anche per Raye, reduce dalla top 5 con “Bed“, hit in collaborazione co Joel Corry.

Ed è proprio Raye ad aver scritto il testo di “I don’t want you“. A tal proposito afferma: «Ho scritto questa canzone il giorno in cui sono diventata indipendente. Non scrivevo da molto tempo, quindi mi è sembrato davvero euforico e divertente realizzare questa traccia. Quando ho ricevuto il beat da Riton, ho capito subito dove volevo portarlo. Si tratta di dare fiducia a te stesso, rendendoti forte nei confronti di coloro che si rifiutano di darti l’amore che meriti. Accendi la tua energia e riprendi il potere».

Successi su successi nella carriera di Raye, ad oggi tra i 130 artisti più ascoltati su Spotify a livello mondiale, che ha collezionato molteplici riconoscimenti, dischi di platino in giro per il globo e che ha scritto per molteplici colleghi molto affermati. Tra questi John Legend, Major Lazer, Charli XCX, Little Mix, Hailee Steinfeld e Normani. Ha anche collaborato alla scrittura di “Bigger“, canzone eseguita da Beyoncé ed inclusa nel disco ispirato al Re Leone.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *