La tenerezza 93“, una lettera di scuse di Riccardo Fogli a “tutti i figli di tutti i padri”

È stato rilasciato ieri “La tenerezza 93“, il nuovo singolo di Riccardo Fogli. Un brano inedito risalente a due anni prima dell’attesa reunion dei Pooh, e rimasto nel cassetto fino ad oggi. Scritta da Fogli e prodotta da Filadelfo Castro, la canzone vede anche la collaborazione di Nicola Greco, compositore e autore della parte musicale.

Riccardo Fogli spiega: «È una fotografia di quel preciso momento, un preoccupato messaggio d’amore per mio figlio che, nei suoi 20 anni stava cercando una sua dimensione in questo mondo di poche speranze. Il mestiere di padre non è mai facile e per un papà musicista in giro per il mondo può essere ancora più complicato».

Il brano è uno dei più intimi dell’artista. Una vera e propria lettera di scuse che Riccardo Fogli ha voluto dedicare a suo figlio e non solo, anche a “tutti i figli di tutti i padri”, per averli portati alla luce in un mondo spietato e marcio. Il singolo è disponibile su Azzurra Music in versione 45 giri colorato con tiratura limitata a sole 600 copie ed autografato dall’artista. È acquistabile qui.

Ad accompagnare il singolo vi è anche un videoclip, girato a Lazise sul lago di Garda, e racconta la storia di un padre che cerca un dialogo con suo figlio prima attraverso le parole, poi infilandosi le scarpe da runner per correre simbolicamente da lui, allenandosi in mezzo alla campagna e tra i colori dell’acqua al tramonto, fino a trovarsi fermo, esausto dalla corsa, davanti ad una porta chiusa nell’attesa che si apra.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *