La cantautrice napoletana Rakele è tornata con una nuova traccia, “Lapsus“. È da non perdere

I più attenti si ricorderanno di Rakele al Festival di Sanremo 2015, quando nella categoria “Nuove proposte” presentò la sua “Io non lo so cos’è l’amore“. Oggi la talentuosa cantautrice napoletano, che risponde al nome di Carla Parlato, è tornata a farsi sentire sugli store digitali in grande stile, con l’ottimo singolo “Lapsus“. Estivo, ballabile e cantabile, ma assolutamente non superficiale, scritto insieme a Cesare Chiodo e Bungaro.

«“Lapsus” è una danza tra me e il mio inconscio, è una sequenza di stati d’animo in movimento che si rincorrono e poi rallentano un po’ come questi giorni strani. Ma “Lapsus” è anche un gioco di opposti che coesistono dentro e fuori di noi, passando da Jung a Freud, dagli indiani a John Wayne da un lapsus cubano a un lapsus campano e avere la convinzione che Maradona era napoletano».

Al fianco di Rakele quei Chiodo e Bungaro che la scoprirono durante una masterclass di scrittura nel 2013, e con cui è iniziato un sodalizio artistico che l’ha portata a scrivere per artisti come Fiorella Mannoia, Ron e non solo, passando anche per X Factor. Ottimo il suo disco d’esordio, “Il diavolo è gentile“, pubblicato in seguito alla partecipazione a Sanremo.

Dopo altre esperienze di spicco, tra cui Musicultura, adesso presenta questo nuovo singolo, da aggiungere senza dubbio alle playlist estive.

Open in Spotify

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *