Andiamo alla scoperta di Officina011, il collettivo che, da Acerra, punta a farsi scoprire in tutta Italia. È fuori ora il singolo “Cento spinelli

Il più recente New Music Friday ha portato sulle piattaforme digitali il nuovo singolo dell’Officina011: “Cento spinelli“, fuori con Artist First. Il collettivo proveniente da Acerra con questa traccia punta ad emergere sempre più nel mare magnum della scena musicale emergente italiana. Ci provano puntando sulle emozioni e su sonorità dissonanti ma d’impatto, che danno forma ad un progetto che rivendica con orgoglio le proprie radici.

Questo nuovo brano in realtà è una delle prime canzoni a cui ha lavorato il gruppo. In origine il pezzo fu lavorato da Acerbo e Donato, e in seguito “Cento spinelli” ha fatto da collante per unire tutti i componenti dell’Officina011. La traccia è stata presentata così dal gruppo: «Plasmati ognuno dalla propria storia e rasserenati da una distrazione comune, il collettivo si racconta o almeno ci prova, nella speranza di essere capito. Nonostante non sia stata pubblicata subito, “Cento spinelli” è il nostro manifesto, il punto cardine e il nostro battesimo del fuoco come gruppo».

Gli Officina011 sono Acerbo (Giovanni Cerbone), Donato (Donato Lapice), Vinny (Vincenzo Pio Ausiello), DJT (Giovanni Tramontano) e Chapel (Davide Cappella). Tutti provenienti dalla non sempre facile provincia napoletana, insieme danno forma ad un movimento che fa di tutto ciò che è creatività la propria bandiera. In quello studio sotterraneo che hanno allestito fuggono via dalla realtà per dare vita ad un proprio microcosmo fatto di musica e scrittura.

Il primo singolo ufficiale dell’Officina011 risale al 12 maggio dello scorso anno: “Rettili“, pubblicato sempre con Artist First e che rappresentò una scintilla che gli permise di cominciare a far girare il proprio nome sulle piattaforme. Le stesse su cui poi sono arrivati i singoli “Su di me” e “Bye bye“, dopo l’esperienza dal vivo al Meeting del Mare di Marina di Camerota. A settembre del 2023 arriva l’EP d’esordio “Re-flusso“, mentre il 2024 è stato inaugurato dalla partecipazione all’evento culturale Sanità ta-ta, al Rione Sanità di Napoli. Adesso il viaggi continua con “Cento spinelli“.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *