Undici brani della tradizione italiana in una nuova veste tropicale. Fuori venerdì “Tropitalia”, il nuovo album di Mario Venuti

Dopo i singoli “Ma che freddo fa” e “Xdono” che ne hanno tracciato il percorso, il nuovo album di Mario Venuti intitolato “Tropitalia“, che omaggia il meglio della musica italiana dagli anni ’30 ad oggi, approderà nei negozi di dischi e in digitale da venerdì con la discografica Microclima e distribuzione Artist First. E sempre da venerdì verrà lanciato un nuovo singolo, questa volta una reinterpretazione del classico di Alan Sorrenti, “Figli delle stelle“.

In questo progetto discografico, oltre all’omaggio alla tradizione della canzone nostrana, portavoce dell’Italia nel mondo, compare anche la smodata passione che sin da sempre Mario Venuti coltiva per i tropici. Il risultato sono undici canzoni ricche di colori, sfumature e sonorità piene, caratteristiche che passano anche per il concept grafico del disco, a cui hanno lavorato l’artista Monica Silva e il Creative Director Valerio Fausti.

I singoli già rilasciati, insieme a “Figli delle stelle“, sono stati pubblicati anche in versione 45 giri. Una vera chicca imperdibile per gli appassionati della musica di Mario Venuti. La produzione artistica di “Tropitalia” è stata affidata a Tony Canto, mentre nel disco sono presenti anche i contributi di Patrizia Laquidara, in “Maledetta primavera“, e di Joe Barbieri in “Vita“.

Tracklist di “Tropitalia

  1. Ma che freddo fa
  2. Figli delle stelle
  3. Quella carezza della sera
  4. Maledetta primavera
  5. Xdono
  6. Non ho l’età (Per amarti)
  7. Volare (Nel blu dipinto di blu)
  8. Vita
  9. Vivere
  10. Il cuore è uno zingaro
  11. Una carezza in un pugno

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *