Supercafone” di Piotta ritorna da venerdì con una nuova versione firmata da Ludwig, Il Pagante e proprio dal rapper romano

Chiunque abbia vissuto appieno la meraviglia degli anni novanta di sicuro ricorderà un inno, da molti definiti simbolo del “trash” scanzonato in musica, come “Supercafone” di Piotta, ben noto rapper di scuola romana. Da venerdì 22 aprile questa traccia tornerà a splendere in una nuova veste grazie a Ludwig, Il Pagante e allo stesso Piotta. I tre esponenti si uniranno così in “Super cafoni“.

Il romano Ludwig ritorna così a farsi sentire sulle scene musicali dance tricolore in compagnia de Il Pagante, formazione composta da Eddy Veerus, Brancar e adesso orfana di Federica Napoli, e proprio con il “padre” di questa traccia con una versione ancor più fresca e trascinante, pensata proprio per far scatenare e divertire le persone sottopalco.

L’uscita di “Super cafoni” segue i singoli “Belvedere“, “Courmayeur“, “Dopo mezzanotte” e “Domani ci passa” di Ludwig, che sta avendo modo di ottenere l’apprezzamento del pubblico a suon di dischi d’oro e platino. L’artista romano era presente anche in “Coro azzurro“, hit firmata dagli Autogol e da Arisa che ha accompagnato il successo dell’Italia agli Europei di Calcio della scorsa estate.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *