Il cantautore Luciano Tarullo è ritornato sulle scene con il nuovo singolo “Quando scopriremo di essere grandi“. Fuori ora il videoclip

Nuova musica per il cantautore Luciano Tarullo, che ha rilasciato su tutti gli store digitali il suo ultimo singolo “Quando scopriremo di essere grandi“, nuovo estratto dal suo secondo album in studio, “Qualcosa di vero al mondo“, la cui uscita è prevista per il 31 maggio prossimo. Ad accompagnare la release del brano adesso c’è anche il videoclip ufficiale, diretto da Denise Galdo e pubblicato su YouTube.

«Il video, girato nei luoghi della mia adolescenza, evoca un passato che non tornerà più ma che continua a influenzare la mia vita presente. È un modo per onorare quel periodo della mia vita che, sebbene sia finito, mi aiuta ancora oggi a trovare la mia strada», afferma Luciano Tarullo a proposito della clip che accompagna il brano, in cui la stessa nostalgia a cui l’artista fa riferimento la ritroviamo nelle venature folk e cantautorali del singolo, che fotografa l’essenza di tempi magici e andati.

L’esortazione che “Quando scopriremo di essere grandi” intende lasciare a chi l’ascolterà è di vivere il presente, di vivere il momento, imparando ad apprezzare il cammino compiuto e ad affrontare quanta strada ancora è posta in avanti insieme, approfittando di ogni sensazione che la vita porta con sé in ogni giorno.

«“Quando ci rendiamo conto di essere adulti” per me significa tornare a una musica e a una poesia semplici, senza fronzoli. Il brano emana una sensazione di nostalgia e malinconia, portandoci indietro nel tempo. Con pochi strumenti e un approccio essenziale, ci fa fare un viaggio nel passato e riflettere sull’importanza di affrontare le paure da adulti insieme a qualcuno di speciale», conclude Luciano Tarullo.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *