Tra le release più intriganti del New Music Friday odierno c’è anche “Lacrime di lime“, il nuovo singolo di Hermes, fuori per Universal

Quando si ha il cuore distrutto in mille pezzi, forse andare a cercare rifugio in un club, con un drink in mano, non è poi la decisione più saggia. Lo sa bene Hermes, che ne parla nel suo nuovo singolo “Lacrime di lime“, in riferimento proprio quell’ennesimo gin lemon, che finisce per sgorgare dagli occhi del protagonista, annegato nella nostalgia e nei rimorsi di una relazione finita in malora. A lavorare insieme all’artista a questo nuovo brano, fuori oggi per Universal Music, troviamo i producer Manish e Simon Bayle.

Istinto pop, audacia di sonorità contemporanei vestiti da un sofisticato abito clubbing: il nuovo singolo di Hermes cattura sin dal primo ascolto anche chi non s’è mai intrecciato prima d’oggi con la musica del giovane e talentuoso artista. “Lacrime di lime“, a tal proposito, può rappresentare un ottimo biglietto da visita per un artista che, dall’esordio datato 2021 con il singolo “Come serpenti“, non si vuole più fermare.

«“Lacrime di lime” è nata in modo molto naturale. Mi sono lasciato prendere da questo beat molto dance pensando a situazioni vissute nei club. Mi sento distante da questa mia generazione spesso definita superficiale e molte volte mi sono sentito un pesce fuor d’acqua con i miei amici, proprio perché abbiamo stili di vita e modi affrontare le cose diversi», afferma Hermes. 

Christian Cotugno, questo il suo vero nome, s’è approcciato da piccolino all’arte della musica, insieme a quella della danza. L’esordio discografico, come scritto in precedenza, è arrivato nel 2021 con il singolo “Come serpenti“, seguito poi da numerose esperienze dal vivo che contribuiscono a rafforzarne la popolarità: dal Concertone del Primo Maggio di Roma al Radio Italia Live, passando per RDS Summer Festival 2023 e al Giffoni Film Festival dello stesso anno, più tanti altri live.

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *