Pubblicato oggi il nuovo progetto discografico degli Evanescence, “The bitter truth

Un disco sui dolori della vita, quelle perdite che spezzano il fiato e quelle sorprese inaspettate che stravolgono l’esistenza. Questo e tanto altro in “The bitter truth“, il nuovo album degli Evanescence che tornano con un nuovo disco a distanza di dieci anni dal precedente progetto di inediti. Situazioni difficili da vivere, che hanno toccato anche i membri della band, che però vogliono lanciare un messaggio positivo: è vietato arrendersi.

Nelle undici tracce che compongono “The bitter truth” si parla anche dell’inaspettata scomparsa del fratello di Amy Lee, frontwoman degli Evanescence, e dell’improvvisa perdita del figlio di Tim McCord, bassista del gruppo. Con questo lavoro la band statunitense è tornata alle sonorità che gli hanno portato negli anni maggiore popolarità.

«Vorrei che le persone, dopo aver ascoltato questo album, provassero speranza, senso di rinascita e forza – dichiara Amy Lee – Una cosa che mi ispira molto nella vita sono le persone che hanno superato grandi ostacoli: i sopravvissuti. Spero riusciremo a trasmettere l’idea che anche quando le cose sono incredibilmente dolorose, la vita vale la pena di essere vissuta. Attraversare i momenti più oscuri e difficili, mettersi di fronte a loro e scoprire che non siamo soli, ci rende reali. Ci rende abbastanza forti per affrontarli. E ci unisce, se lo permettiamo, in un più profondo apprezzamento della luce … e della verità».

Per il 9 settembre è prevista anche una data live degli Evanescence, al Mediolanum Forum di Milano, dove tutti i seguaci del gruppo potranno finalmente ammirare di nuovo la musica del gruppo dal vivo. Si tratterà dell’unica tappa italiana del tour mondiale Worlds Collide Tour” , insieme ai Within Temptation. I biglietti già venduti sono sempre validi per questo concerto.

Acquista “The bitter truth“, il nuovo album degli Evanescence, QUI

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *