I Boomdabash sono tornati: arriva da oggi in radio e in streaming il nuovo, travolgente singolo: “Love u hate u

Tornano con il loro ritmo trascinante, alle porte dell’estate, i Boomdabash. È disponibile da oggi per Universal Music Italia, sulle piattaforme streaming e in radio, il nuovo singolo dal titolo “Love u hate u“. Da non confondere con una delle tante hit estive a cui la formazione salentina ci ha abituati nel corso degli anni: attraverso una wave inaspettata, tra freschezza, emotività e leggerezza, i Boomdabash sono pronti a stupire sotto gli ombrelloni da spiaggia.

In “Love u hate u“, la nuova traccia dei Boomdabash, vera protagonista è l’ambivalenza dell’amore, da sempre contraddistinto da sentimenti contrastanti come odio e passione, estremi opposti e travolgenti ma allo stesso tempo necessari e tali da rendere l’amore un sentimento fondamentale per l’esistenza umana.

“Love u hate u” dei Boomdabash

I Boomdabash sono in partenza con il Venduti Tour 2024 prodotto da BPM Concerti, si confermano essere una delle band italiane più apprezzate e acclamate della scena contemporanea con oltre 3,7 miliardi di stream totali, 34 dischi di platino e più di 1,3 miliardo di views su YouTube. Il calendario – in continuo aggiornamento – è disponibile di seguito.

  • 1/06  •  Campobasso @ Selva Piana Area Eventi
  • 15/06 • Canepina (VT) @ Piazzale 1° Maggio
  • 5/07 • Forlì @ Balamondo World Music Festival
  • 28/07 • Crotone @ Crotone Summer 2024
  • 3/08 • Sammichele Di Bari @ Sammichele Music Festival
  • 12/08 • Budoni (SS) @ Estate Budonese
  • 22/08 • Luzzi (CS) @ Estate Luzzese
  • 25/08 • Luco Dei Marsi (AG) Luco Dei Marsi Summer Fest

TESTO DI “LOVE U HATE U” DEI BOOMDABASH

Mi sento solo nella casbah, qui non c’è più nessuno
Faccio due tiri dalla piazza, invio segnali di fumo
Tu sai di pesca e di mescalina alle sei di mattina
È stato un film, ma non si capiva
Che eri proprio tu la cattiva (Oh, yeah)
Hai detto: “Ti amo”, l’hai detto ridendo
Sotto una luna d’argento
Non lo vedevo che stava finendo
Eri super, come la Nintendo

Oh, mama, mama, mama, che ho
Stavolta non mi chiama e non ho spento l’iPhone
Quando un’altra notte cala non mi dire di no
Se tu non ci sei più
I love you, I hate you (Oh, na-na-na)

Oh, mama, mama, mama, che ho
Un fiume scende giù sotto gli occhiali Dior
Solo, nella suite, sento il tuo profumo
Ma tu non ci sei più
I love you, I hate you (Oh, na-na-na)

Ti ho vista in centro, via come un lampo
Ferrari bianco, Miami Vice
Tu sai di pesca e di mescalina alle sei di mattina
Chiudo tutto in una cartina
Poi mi sento peggio di prima
Eri un incendio, ma adesso è spento
Pensare che eri la mia Queen of the Danson

Oh, mama, mama, mama, che ho
Stavolta non mi chiama e non ho spento l’iPhone
Quando un’altra notte cala non mi dire di no
Se tu non ci sei più
I love you, I hate you (Oh, na-na-na)

Oh, mama, mama, mama, che ho
Un fiume scende giù sotto gli occhiali Dior
Solo, nella suite, sento il tuo profumo
Ma tu non ci sei più
I love you, I hate you (Oh, na-na-na)

I love you, I hate you (Oh, na-na-na)
I love you, I hate you (Oh, na-na-na)

Ti vedo a un festival, se corro in macchina
Se lascio all’alba la stanza di un’altra che non sei tu
I love you, I hate you (Oh, na-na-na)

Oh, mama, mama, mama, che ho
Un fiume scende giù sotto gli occhiali Dior
Solo, nella suite, sento il tuo profumo
Ma tu non ci sei più
I love you, I hate you (Oh, na-na-na)

(Oh, na-na-na)
(Oh, na-na-na)
I love you, I hate you
(Oh, na-na-na)
(Oh, na-na-na)
I love you, I hate you

Giornalista salernitano iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Colleziono compulsivamente dischi e mi piace scrivere con la musica ad alto volume.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *